Whitepaper “Proteggere i files sensibili con SE-Linux”

Oggi rilascio pubblicamente il whitepaper dal titolo Proteggere i files sensibili con SE-Linux.

Tratto dall’esperienza di un caso reale, il documento descrive come proteggere alcuni files sensibili (nel caso in questione dei PDF) da accessi non autorizzati utilizzando i sistemi ad accesso mandatorio (MAC) tipicamente utilizzati in ambienti militari.

La particolarità di questo documento è la metodolgia utilizzata in quanto i sistemi MAC sono tipicamente difficili da amministrare. Sono riuscito a trovare una formula per coniugare la necessità di riservatezza di files, proteggendoli anche dalle utenze di amministrazione, senza però introdurre troppe complicazioni di gestione. Un sistema protetto da SE-Linux è molto difficile da amministrare, ed è raro trovare competenze in questo ambito, ad esempio io sono l’unico in Europa per Red Hat. Attraverso la personalizzazione di SE-Linux e di alcune configurazioni del sistema operativo, sono riuscito ad ottenere un ottimo compromesso tra sicurezza/riservatezza e gestione.

Potete scaricarlo gratuitamente dalla sezione pubblicazioni. L’annuncio ufficiale con la press release è disponibile qui.

Buona lettura e buone vacanze a tutti!